riga.gif (146 byte)

Impressum
Disclaimer

 

indietro

Cronistoria

Nome, caratteristiche

Struttura

Tori

clicca su una delle categorie

La Pustertaler ... una razza bovina autoctona...

Monografia

scritto da

Dr. Hugo Valentin

in vendita alla

 

Società allevatori bovini di razza
 Simmental Pezzata Rossa coop.a.r.l

 

Cronistoria

LE ORIGINI della razza Pustertaler risalgono al 1700. Fra il 1800 ed il 1900 si fissarono le sue caratteristiche morfologiche e produttive.

Ne diventò la razza bovina più famosa dell’ Impero Austro-Ungarico grazie alla sua spiccata duplice attitudine che veniva molto apprezzata da parte dei grossi allevamenti da reddito nei dintorni di Vienna. La sua zona d’ origine si trova nelle valli di Tures, nella Bassa Val Pusteria, in Val Badia e nella Bassa Val Isarco nell’ odierna provincia di Bolzano.

 

Vacca Pustertaler nell' anno  1857 alla mostra agricola di Vienna

 

Vacca Pustertaler di Kiens nell' anno 1910

SELEZIONE MIRATA DELLA PUSTERTALER FRA IL 1900 ED IL 1930: Naquero in questo periodo delle associazioni locali e zonali tra allevatori. La razza crebbe numericamente e qualitativamente. Fu però sorpassata, anche a causa della legislazione nazionale, da altre razze ritenute più redditizie. Sopravisse a stenti, perché furono abolite d’ ufficio le associazioni tra allevatori, mantenendosi nel genotipo nonché nel fenotipo fissatisi partendo sin del lontano 1800.

 

 

NEGLI ANNI 1950-1960 la Pustertaler riprese dinuovo fiato. Si riattivarano le società tra allevatori e si registrarono vitelli, vacche e tori. Intravenne però la legge zootecnica 126 del 1963 che le mise un’ altra volta in ginocchio. È in questo periodo che si svende gran parte degli animali che vengono comperati da commercianti piemontesi.

 

Vacca Pustertaler di Riscone nell' anno 1955

DECRETO

Art. 1 – È approvato e vistato il nuovo testo del Disciplinare del Registro Anagrafico delle popolazioni bovine autoctone e gruppi etnici a limitata diffusione, costituito da 21 articoli, giusta testo allegato a presente decreto.
Art. 2 – Sono approvate e vistate le relative Norme Tecniche per le seguenti razze e popolazioni:  

- Cinisara

- Pustertaler

  - Sardo Modicana

giusta testi allegati al presente decreto.

 Roma, li 29 dicembre 1995                       Il ministro LUCHETTI

Top

 

Nome; caratteristiche; attitudini

Al 01.01.2002 risultavano  iscritti a registro 131 femmine a mantello bianco e nero, 26 femmine a mantello bianco e rosso, 38 maschi bianco/neri e 7 maschi bianco/rossi. 

pustertaler2001x.jpg (33228 byte)

Animali Pustertaler a Dietenheim nell' anno 2001

Il nome "Pustertaler" si deduce dalla vallata di origine, dove sono comuni però anche i nomi di "Schecken"e "Sprinzen". Questi nomi rispecchiano la pezzatura delle parti pigmentate del mantello. Si parla di "Schecken", quando la pigmentazione è  più estesa e più o meno chiusa, si parla invece di "Sprinzen", quando la pigmentazione è a "spruzzi" oppure ripartita in piccole macchie. Sono comunque sempre pigmentati il musello, le palpebre, le ciglia e le sopraciglia, le orecchie; il resto della pigmentazione è sempre distribuito simmetricamente sui lati (fianchi) del corpo. 

Le misure somatiche degli animali sono rispettabili. Il peso alla nascita dei vitelli va dai 43 ai 50 kg. I torelli di un anno pesano sui 480 kg. Le vacche adulte hanno un' altezza al garrese che va dai 125 ai 140 cm circa e i loro pesi vivi vanno dai 480 agli 800 kg. I tori adulti arrivano a dei pesi di oltre 1000 kg. La Pustertaler ha delle ottime unghie e degli arti molto solidi che la rendono molto adatta al pascolo. Essa è molto frugale e di ottima costituzione adattandosi molto bene al sistema di allevamento in linea vacca/vitello. Si distingue per la qualità della carne che ha un marezzatura particolare. La produttività  di latte è discreta ma sufficente per il vitello. Le mammelle sono sane.

Top

 

 

Struttura della populazione 31.12.2003

feminile

maschile

Anno di nascita

nero

rosso

nero

rosso

1991

-

1

-

-

1992

1

-

-

-

1993

4

-

-

-

1994

3

-

-

-

1995

9

-

-

-

1996

8

2

-

-

1997

8

4

-

-

1998

13

1

-

-

1999

14

2

-

-

2000

15

2

-

-

2001

24

3

2

-

2002

21

10

11

2

2003

34

2

42

1

Totale: 31.12.2003

154

27

55

3

239

Totale: 31.12.2002

140

27

36

14

217

 

Top

Riserva genetica

Si è costituita una riserva genetica con lo stoccaggio di seme dei tori sottolencati. Tale stocaggio continuerá  man mano che escono dalla selezione dei maschi interessanti per linea di sangue e qualità zoognostiche / produttive

Tori Pustertaler

clicca sul nome del toro per aver ulteriori informazioni

  Nome 

NR. det.

nato

  Ralf

77-77BZ000000070

21.10.1993

  Polzer

77-77BZ000000156

15.02.1994

  Preuss O.

77-77BZ000000106

04.03.1995

  Faller

77-77BZ000000131

27.10.1995

  Orkan 

77-ITBZ000302360

13.01.1996

  Orco

77-ITBZ000402030

16.10.1996

  Ozo

77-ITBZ000562414

06.10.1998

  Ossi

77-ITBZ000701853

10.12.1998

  Pfiff

77-IT021000750684

14.03.2000

  Fercam

77-IT021000811353

14.04.2000

  Elias

77-DE000838435543

07.11.2001

 

Top